Yankee Candle: la storia, funzionalità, profumazioni e caratteristiche

Giara di vetro in tre formati, profumazione intensa e a lunga durata, atmosfera romantica: queste sono le caratteristiche peculiari delle Yankee Candle, un must e un’icona nel mondo delle candele.

Un regalo perfetto per ogni occasioneperché,oltre alla qualità dei materiali utilizzati per produrre le candele, olii essenziali ed estratti naturali, le Yankee Candle richiamano alla memoria luoghi, ricordi e sensazioni piacevoli.

Le numerose essenze aromatiche si sposano con ogni ambiente della casa, evocando atmosfere intime, rilassanti, famigliari e giocose.

Ritornare tra le pareti domestiche, dopo una giornata di lavoro o studio, accendere una candela ed essere pervasi da una sensazione di caloreè impareggiabile. Le Yankee Candle offrono abitudini di vita a cui è difficile rinunciare: il tepore della fiammella che danza e riflette sul vetro i colori della luce, mentre il profumo avvolge i sensi. E per chi preferisce i diffusori alle candele, la Yankee Candle realizza profumatori eleganti che divengono oggetti d’arredo.

L’articolo proposto ti aiuterà a scoprire:

  • la storia delle Yankee Candle, da quale idea sono nate;
  • la gamma completa tra candele, diffusori e accessori;
  • cosa le rende speciali;
  • le profumazioni caratteristiche;
  • la durata;
  • come spegnerle perché possano essere usate più a lungo.

La storia della Yankee Candle

Seppure la moda delle candele nasca attorno agli anni ’90, le Yankee Candle anticipano i tempi: vengono ideate nel 1969 a seguito del gesto d’amore di un figlio per sua madre. Michael Kittredge, all’epoca sedicenne, come regalo di Natale per la madre, realizza una candelacasalinga” con l’aiuto di materiali da cucina: cartone del latte, spago, cera a uso domestico,pastello rosso.

Una vicina di casa, dopo aver visto la candela e l’impresa del giovane, decide di comperarla. La somma elargita permette a Michael di acquistare altro materiale e produrre altre candele, destinate sia alla vendita che al dono. 

L’avventura di quella che diverrà un’azienda a livello mondiale è basata sull’intraprendenza e creatività di un giovane studente. Alla prima tappa del viaggio seguono anni di produzione artigianale domestica, ma poi, con il sostegno del padre, Michael apre un piccolonegozio. Il lancio della tipica candela in vetro avviene nel 1974, mentre nel 1976 il giovane fonda la Yankee Candle.

Sono anni di attività ed entusiasmo tali che,tra il 1983 e il 1984, l’azienda e il punto vendita trovano una nuova collocazione a South Deerfield, nel Massachusetts. Nel 1986, le etichette, inizialmente disegnate a mano con delle matite colorate, sono prodotte con la stampa a colori. Dalla prima candela trascorrono 25 anni, ma le richieste continuano a crescere e con esse la vendita e la fama. Questo spinge la Yankee Candle a trasferirsi a Whately presso una sede più ampia.

Nel 1996 la ditta entra a tutti gli effetti nel mondo virtuale con il sito web “yankeecandle.com”, acquisendo ulteriori clienti. Qualche anno dopo, la società apre una sede in Inghilterra, a Bristol, tutt’oggi esistente.Gli anni 2000 vedono una produzione di candele che supera gli 80 milioni e una nuova linea di prodotti: i deodoranti Car Jar. La Yankee Candle, nel giro di un decennio, diviene regina indiscussa delle candele nel Regno Unito, conquistando il podio con il proprio marchio.

Dopo aver lanciato un altro sito web in UK, “yankeecandle.co.uk”, la società realizza il primo calendario d’avvento che in Europa farà sold out. Il successo è inarrestabile e la domanda, sempre in crescendo, porta la Yankee Candlead aprire una ditta in Repubblica Ceca per produrre candele in Europa. Un record: 5 milioni di articoli in sole 30 settimane.

Tra il 2016 e il 2017 l’azienda rilancia il sito web in Inghilterra ma decide di tradurlo anche per l’Italia, la Francia e la Germania. Inoltre, a Natale, per il Regno Unito e online, vende candele personalizzate.

Dagli esordi domestici di un giovane studente, sono trascorsi 50 anni di carriera e la Yankee Candle, nel 2019, festeggia il suo successo introducendo un nuovo look alle etichette che esalta il traguardo raggiunto, ponendo l’accento sulla peculiarità del marchio.

Candele, diffusori e accessori sono contraddistinti, fin dagli albori, dalla qualità. Scopriamo la linea di prodotti che rende la Yankee Candle la prima del suo settore.

Yankee Candle: candele, diffusori e accessori

Il fiore all’occhiello della Yankee Candle sono le candele profumate poste all’interno di giare di vetro trasparente dalla forma circolare inconfondibile, dal tappo ermetico e dall’originale etichetta. Piccole, medie o di grandi dimensioni, offrono diverse fragranze, ogni candela Yankee Candle evoca sensazioni e atmosfere particolari.

Tra gli accessori che corredano le yankee candle:

  • set paralume e piattino per le Yankee Candle;
  • confezioni regalo;
  • tealight;
  • yankee candle calendario dell’avvento;
  • set confezione candele sampler e portacandele;
  • profumatori elettrici e ricariche, meltcup.

Si trovano anche prodotti come le yankee candle elevation, dal packaging particolare, e le edizioni limitatetra cui le yankee candle autumn leaves al melograno, ginepro e fiori d’arancio o le yankee candle letters to santa con note che richiamano il legno, la carta e l’ambra, profumate con accordi di muschio zuccherato. Per una perfetta atmosfera natalizia, dove il pensiero vola alle lettere scritte a babbo natale.

In aggiunta alle candele, l’azienda realizza altri prodotti: come la linea scienterpiece, i bruciatori elettrici d’eccellenza, le yankee candle woodwick, piccole candele da 30 grammi o cialde in cera da sciogliere nel bruciaessenze, e i cocodor diffusori realizzati in differenti fragranze, quali rosa, fiori rossi o di soya, lavanda, tulipano e arancio;

La Yankee Candle consta di prodotti per ogni esigenza o situazione, candele dall’anima intensa che illuminano e arredano con classe. Ma quale peculiarità le rende uniche?

Cosa hanno di speciale le Yankee Candle?

Le Yankee Candle si contraddistinguono per alcuni fattori. In primis, vengono utilizzate paraffine di qualità, estratti naturali e olii essenziali che diffondono una fragranza straordinaria. Non solo. Queste sostanze, una volta spente le candele, non creano il classico odore di bruciato e non producono fumo.

Inoltre, le yankee candle si differenziano per la presenza di macchie in superficie causate dall’eccessivo olioprofumato, previsto dalla ricetta originale di Kittredge. Grazie a questo ingrediente, il profumo diviene intenso e persiste a lungo, fino all’ultima goccia.

Altro elemento che rende speciali le yankee candle: l’attribuzione di nomi evocativi come “summer nights” sere d’estate, “holidayhearth” focolare di vacanza, “home sweet home” casa dolce casa, “moonlightblossom” fiore al chiaro di luna e “snow in love” neve innamorata.

Anche le confezioni eleganti hanno contribuito al successo delle yankee candle che, oltre al loro classico utilizzo, sono diventate non solo un regalo apprezzato, ma un vero e proprio articolo da design e collezione. Le dimensioni, poi, sono un plus perché attribuiscono alle yankee candle unamisura idonea a renderle un prodotto d’arredo a tutti gli effetti.

L’essenza rilasciata crea un ambiente rilassante e confortevole. E proprio le profumazioni, numerose e sempre differenti, formulate con ingredienti inusuali, fanno delle yankee candle un prodotto ricercato. Vediamole nello specifico. 

Yankee Candle: profumazioni

Le profumazioni delle yankee candle sono moltissime, alcune disponibili in ogni stagione dell’anno, altre solo in determinati periodi come Halloween o Natale:

  • dolci e speziate:mango, ciliegia, frutti di bosco, vaniglia, zucchero rosa;
  • agrumate:limone, lavanda, arancio, zenzero;
  • fiorite: gelsomino, muschio ambrato, patchouli, alcune con accordi speziati o esotici;
  • festive, con note speziate o ispirate a sensazioni balsamiche di eucalipto, pino e betulla;
  • fresche e pulite: fiori bianchi con un accenno di limone e note verdi, cocco e pera;
  • floreali: profumi freschi ispirati al cetriolo, all’anguria, alla citronella e ai fiori acquatici;
  • legnose: cedro, legno di sandalo e accordi agrumati;
  • fruttate: amarene, lampone, prugna, limone, pompelmo rosso, ciliegie e mandorle.

Di seguito riportiamo qualche esempio di yankee candle:

  • calm and quiet place, con note di gelsomino e patchouli;
  • afternoonescape, una fragranza fresca di gelsomino e cedro;
  • alfrescoafternoon, il profumo del mare unito a quello della pesca e dei fiori di campo;
  • allisbright, una fragranza scintillante agrumata con richiami di muschio;
  • angel’swings, profumazione celestialedelicata e leggera;
  • autumnglow, dalle note legnose che riportano al patchouli, crea un’atmosfera autunnale, romantica e calda;
  • autumnpearl, la sensualità dell’orchidea si sposa con la dolcezza della vaniglia;
  • baby powder, una candela da utilizzare nei momenti di tensione, aiuta a ritrovare la calma;
  • beach escape, profumi legnosi e floreali per una fragranza dolce ed estiva;
  • black cherry, una delizia alle amarene;
  • black coconut, la freschezza del cocco unita alle note dei fiori tropicali, rievoca la bellezza del tramonto;
  • camelliablossom, un angolo di paradiso nato dalla fragranza delicata della camelia;
  • cleancotton, fiori bianchi e note verdi per una profumazione fresca che richiama la sensazione di pulito.

Le profumazioni delle yankee candle, da quello che si evince, sono l’elemento base della nomea acquisita, ma in aggiunta alle varie fragranze, anche la durata contribuisce ad aumentare il successo del prodotto.

Quanto dura?

Il profumo emanato dalle Yankee Candle è il più persiste in assoluto, ma la durata dipende dalle dimensioni del prodotto: dalle 15 ore nel formato piccolo fino alle 150 in quello grande. Esistono alcuni trucchi che garantiscono un uso più ottimale:

  • per evitare di consumare la candela solo all’interno, è necessario mantenerla accesa fino a quando la superficie non sarà completamente sciolta, di solito occorre circa un’ora per la giara piccola e almeno tre per quella media e grande.

Questo consiglio permetterà che la yankee candle bruci fino ai bordi, consentendo un’adeguata combustione e una diffusione massima della fragranza. Abbinare all’acquisto delle yankee candle anche i paralumi assicura un consumo più uniforme e costante.

  • per una combustione più ottimale e per limitare l’insorgenza del fumo che, a sua volta, genera ombre scure sul contenitore, è opportuno tagliare lo stoppino prima di utilizzare la candela. Wick Trimmer è l’accessorio pensato appositamente da Yankee Candle per questa funzione.

La lunghezza non dovrà superare i 3 mm: se lo stoppino è alto provoca fumo, rilascia fuliggine e la fiamma, innalzandosi, non scioglie correttamente la candela. Al contrario, se troppo corto, rischia di cadere nella cera, spegnendo la fiamma;

  • onde evitare che il prodotto si surriscaldi, è consigliabile lasciare un centimetro di cera sul fondo della giara, la resa del prodotto non varierà.

Nei paragrafi successivi si evidenzierà la durata delle Yankee Candle in giare di vetro. Per le altre tipologie di candele, invece, il tempo è inferiore:

  • fino a 8 ore per cere da fondere nei bruciatori elettrici o classici, adatte per ambienti più ampi;
  • dalle 4 alle 6 ore per i lumini profumati, ideali per creare atmosfera;
  • 7 o 10 ore per le candele votive in vetro, l’alternativa giusta quando si vuole provare qualche fragranza nuova;
  • 6 settimane a bastoncino per i diffusori a bastoncini pre-profumati e innovativi;
  • 10 settimane per i diffusori a bastoncini;
  • 24 ore per i scenterpiece metal cup, da usare nei bruciatori;
  • 30 giorni per le sfere profumate;
  • Dalle 2 alle 4 settimane per i diffusori auto, a seconda del modello scelto, mentre 60giorni per le fragranze elettriche.

Durata della Yankee Candle grande

Le yankee candle in giara di vetro dalle grandi dimensioni, come le Original, perfette per gli spazi più estesi, hanno una durata che varia dalle 110 alle 150 ore

Durata della Yankee Candle media

Il tempo di combustione delle Yankee Candle di media dimensione è stimato intorno alle 65-75 ore. Le candele sono costituite da un’ampia area di cera e sono impiegate per ambienti di media o grande ampiezza.

Durata della Yankee Candle piccola

Le Yankee Candle in giara piccola, il regalo più gettonato, adatte a luoghi di limitate dimensioni, persistono per un tempo che va dalle 20 alle 30 ore.

Come si spegne una candela yankee?

Il procedimento più utilizzato per spegnere la candela è quello di chiudere la giara con il suo tappo. Questa tecnica, togliendo l’ossigeno, spegne la fiamma e intrappola il fumo all’interno del contenitore al fine di non farlo propagare per la stanza. Seppure veloce, è sconsigliata perché annerisce sia il contenitore che il tappo e compromette la fragranza delle yankee candle.

Il rimedio più efficace, validoe sicuro: avvalersi dello snuffer, l’accessorio pensato dalla Yankee Candle per smorzare la fiamma. È sufficiente posizionare la campana sopra la candela perché questa si spenga senza che il fumo e la cera fuoriescano.

L’alternativa all’uso degli accessori dedicati è quello di affogare lo stoppino nella cera con l’aiuto di un coltellino o di uno stuzzicadenti, riposizionandolo immediatamente al centro. Come riportato nel paragrafo precedente, prima di spegnere la candela è importante prestare attenzione che la cera si sia completamente sciolta. Eviteràsia l’inutilizzo dello stoppino, perché irraggiungibile, sia il classico e profondo buco al centro e il conseguente spreco del prodotto.

Lascia un commento

PROMOZIONE: Spendendo € 49 OMAGGIO SWEET PLUM